L’ODIO (ROSSO E NERO)

L’ODIO (ROSSO E NERO)

1 Ottobre 2002 0 di Timoteo Lauditi

Che nero!
Frastornato dai suoni dell’odio
nella mente resto fermo,
impalato, immobile, morto
con la voglia di vederlo finito
questo mondo nero.

Vedono in nero e si danno addosso
sbrattando il cielo dell’odio più cupo
gli uomini inutili. Con l’odio
spargono sangue a macchia d’olio.

Mi passa la fame e il sonno
per il male che c’è intorno,
per quel rosso vano, il cui posto
è nelle vene, e facilmente,
troppo facilmente, si versa
come se non costasse nulla
quel rosso!

Timoteo Lauditi, Ottobre 2002
Tutti i diritti riservati

Immagine
Guernica, Picasso
https://www.huffpost.com/entry/why-i-paint-guernica-ron-_b_4717749

Please follow and like us:
error20
Tweet 20