SOLARE E CANDIDA DONNA

SOLARE E CANDIDA DONNA

11 Giugno 2004 0 di Timoteo Lauditi

SOLARE E CANDIDA DONNA

Raggiante come il sole a mezzogiorno
quando raggiunto lo zenit domina il giorno
Luminosa come una fulgida stella
che rischiara il cielo di una notte limpida
Gaia e allegra come mille farfalle in volo
e come fiocchi di neve che si gettano al suolo
Frizzante come aria di temporale
ma soave e pacifica come l’arcobaleno
Fresca come la rugiada del mattino
e come un rovescio di pioggia a mezz’estate
Bella come una rosa appena colta
emana profumi di vita a chi la contorna
I lunghi capelli baciati dal sole
volano soffici come petali al vento
Affascinante nei suoi lineamenti
ha gli occhi sovente socchiusi in sorriso
Dolce nei suoi sguardi come il miele
annulla la forza del più amaro fiele
Solare e candida donna, squisita persona
avvolta da fascino e avvenenza
Il suo cuore è colmo d’amore per gli altri
La sua voce calda e suadente
rabbonisce e fa fremere il cuore
Il suo sorriso accattivante le illumina il volto
Piena di grazia e piacente ingenuità
a guardarla ti riempi l’animo di felicità
Timida e nel contempo sicura e ardita nel portamento
si muove nei suoi passi come un antilope elegante
e inverso al suo nome non è certo claudicante
Ti ruba il cuore senza perciò esser ladra
e attira gli sguardi di chi ama bellezza e arte
Ti vien voglia di dire grazie al Creatore
che ha messo al mondo una gioiello così bello.

Timoteo Lauditi, 11 giugno 2004
Tutti i diritti riservati

Please follow and like us:
error20
Tweet 20